bianco e nero

come una foto. in bianco e nero. nessuna concessione al colore, alla spettacolarita', ai nuovi barbari. bianco e nero colori vividi dell'essenziale, solo l'autenticita' della forma. della sostanza. l'occhio vede e non si inganna.
"questo e' il mio segreto.
veramente semplice.
si vede bene solo con il cuore.
L'essenziale e' invisibile agli occhi."
Il piccolo principe. A.d.S-E.

mercoledì 18 novembre 2009

l'amore conta, è una pazza idea ma almeno tu nell'universo



l'una e mezzo ed è un tormento
sei là fuori e sei qui dentro
sei dovunque sei comunque al centro

è più forte di me questo gioco d'amore
si può solo guardare come va a finire
è più forte di me questo gioco d'amore
questa gabbia di nervi e gusto e buon odore



a te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande,
a te che hai preso la mia vita e ne hai fatto molto di più,
a te che hai dato senso al tempo senza misurarlo,
a te che sei il mio amore grande ed il mio grande amore,
a te che sei, semplicemente sei, sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei...
e a te che sei, semplicemente sei, compagna dei giorni miei


quante canzoni abbiamo nella testa, ma quante...
e quante parlano d'amore, ma tutte...
e quante dicono tutto e il contrario di tutto percorrendo tutte le emozioni possibili...

Noemi e Fiorella la prendono male direi, ma lo dicono così straordinariamente bene che l'amore si odia.
Ah, se fosse così facile, ah, se fosse ancora innamorato di me
ed ogni petalo, sai, si finge di essere una rosa
per ogni goccia vorrei diluvio sopra ogni cosa
ma tu non meriti più un battito di questa vita
per tutto quello che conta, se conta, sei come colla tra le dita.



Giorgia lo dice a Gianna, che perdersi è ritrovarsi, cos'altro c'è se non l'amore?
Alzati ama per sempre Sbagliati Non serve a niente Vivere Se non si dà Alzati Nasci ogni volta Perditi Sotto il diluvio Spogliati Bella così sarai
Alzati Ama per sempre Spogliati Ridi di niente Vivere ci basterà Alzati E’ un sentimento Libero Vero tormento Vivilo Guarda il sole brucia per te, per te, per lui



Elisa lo dice a Giuliano, emotiva emozionata e sentimentale, che l'amore non è ragionevole ma può essere più forte della ragione.
Ti vorrei sollevare Ti vorrei consolare Ti vorrei sollevare Ti vorrei ritrovare vorrei viaggiare su ali di carta con te sapere inventare sentire il vento che soffia e non nasconderci se ci fa spostare quando persi sotto tante stelle ci chiediamo cosa siamo venuti a fare cos’è l’amore stringiamoci più forte ancora teniamoci vicino al cuore.




Ancora Elisa dice al Liga che l'amore va meritato e che molte e molte cose dell'altro non si sanno e, aggiungo io, mai vanno sapute.
C'è un principio d'ironia
Nel tenere coccolati
i pensieri più segreti
E trovarli già svelati
E a parlare ero io
Sono io che li ho prestati
Quante cose che non sai di me
Quante cose che non puoi sapere
Quante cose da portare nel viaggio insieme
Quante cose che non sai di me
Quante cos devi meritare
Quante cose da buttare nel viaggio insieme.

Qualcuno, che si chiama Mario Venuti, racconta che
Se ci è concesso sbagliare è solo per causa d’amore
...
La felicità si racconta sempre male
Per chi non ha parole
Si consuma mentre se ne va

...e dell' inquietudine, dell'incapacità di fermarsi rincorsi dall'idea che siano molte le vite possibili.
c'è chi cerca sempre un altro posto, in fuga continua.
Il caso ci porge infinite possibilità
che non possiamo cogliere
e si perdono.
non serve a niente ormai guardarsi indietro.
Ci sarà un altro posto nel mondo
una strada che riparte da qui
ci sarà un altro istante nel tempo
per vivere tutte le vite possibili che
volevo io.



c'è da smarrirsi ma Fabrizio mi consola: possiamo sbagliare -solo per causa d'amore- l'importante è non fare male. del male.
Io forse ho confuso il piacere e l'amore ma non ho creato dolore.



e se Ligabue, che guarda le donne come nessuno mai, le donne che vogliono ballare un po' di più, vogliono sentir girar la testa, vogliono sentire un po' di più, al limite del dolore, al limite dell'amore e conoscono voci che non sai,
Femmina come la terra
Femmina come la guerra
Femmina come la pace
Femmina come la croce
Femmina come la voce
Femmina come sai
Femmina come puoi
Femmina come la sorte
Femmina come la morte
Femmina come la vita
Femmina come l’entrata

Femmina come l’uscita
Femmina come le carte
Femmina come sai
Femmina come puoi


mi dice che sono viva, io ci credo.

Perchè sei viva viva cosi come sei
quanta vita hai contagiato
quanta vita brucerai che sei
viva viva per quella che sei
niente rate, niente sconti
solo viva come vuoi.


2 commenti:

pesa ha detto...

è permesso...? posso aggiungere...? un pizzico di de gregori (bellamore) e q.b. di fossati (c'è tempo)?
:-)))

Rossa ha detto...

certo..anzi fai un collage e io lo metto sul blog. di canzoni tue. ce ne sono così tante, io ne ho messe solo alcune. dai pesa fallo!!