bianco e nero

come una foto. in bianco e nero. nessuna concessione al colore, alla spettacolarita', ai nuovi barbari. bianco e nero colori vividi dell'essenziale, solo l'autenticita' della forma. della sostanza. l'occhio vede e non si inganna.
"questo e' il mio segreto.
veramente semplice.
si vede bene solo con il cuore.
L'essenziale e' invisibile agli occhi."
Il piccolo principe. A.d.S-E.

giovedì 8 luglio 2010

Ascolta il passo breve delle cose

"stelle poche" ti ha turbato.
ma forse non hai letto bene, non fino in fondo.
Saramago parla di mistero, mistero che non trova le parole per esprimersi.
mistero che non ha bisogno di parole per esprimersi.
mistero che condivide il buio dello spazio profondo.
mistero che non trova le parole così come lo spazio profondo non ha stelle che lo illuminino.
il mistero dell'amore è nel profondo buio di noi e non ha stelle che possano raccontarlo.
"nessuno sguardo raggiungerà il mio pensiero più profondo". (Claude Monet)

queste ti sembreranno meno cupe.



William Blair Bruce


Rosa purpurea

Ti avevo cantato una canzone.
Tu tacevi. La tua destra tendeva
con dita stanche una grande,
rossa, matura rosa purpurea.
E sopra di noi con estraneo fulgore
si alzò la mite notte d'estate,
aperta nel suo meraviglioso splendore,
la prima notte che noi godemmo.
Salì e piegò il braccio oscuro
intorno a noi ed era così calma e calda.
E dal tuo grembo silenziosa scrollasti
i petali di una rosa purpurea.

Hermann Hesse


Victor Gilsoul


Ascolta il passo breve delle cose

Ascolta il passo breve delle cose
- assai più breve delle tue finestre -
quel respiro che esce dal tuo sguardo
chiama un nome immediato: la tua donna.
E’ fatta di ombre e ciclamini,
ti chiede il tuo mistero
e tu non lo sai dare.
Con le mani
sfiori profili di una lunga serie di segni
che si chiamano rime.
Sotto, credi,
c’è presenza vera di foglie;
un incredibile cammino che diventa una meta di coraggio.

Alda Merini

12 commenti:

Erotici Eretici ha detto...

Adoro Alda Merini, vorrei il mondo pieno di donne come lei, capace di raccontare con semplicità un sentimento. A volte persino gentilmente spietata. E' vero, il sentimento a volte non ha bisogno di parole, queste non saranno mai in grado di descrivere fino in fondo quel che si prova e forse è bello così, probabilmente nel momento stesso in cui riesci a "tradurre" esso perde di intensità. Ma non disdegno quando una parola uscita dalla bocca del tuo amato ti trapassa l'anima. bacio yin

Rossa ha detto...

ciao yin.
(mi domandavo all'inizio della lettura del coomento...sarà yin o sarà yang?).
pensa che Alda Merini non mi entusiasmava. troppa furibonda sofferenza e poesie che trasudano terrore e cupezza. ma, ogni tanto, trovo, qua e là, delle sue poesie che mi piacciono. questa è davvero bellissima, mi trasmette forza.
quello che dici è proprio vero, lo condivido pienamente, a volte parole che trapassano l'anima fanno davvero bene.
a presto
Rossa

lupo ha detto...

Alda ti amo

Rossa ha detto...

lupo...un po' tardi per dirglielo...però ciao.

Erotici Eretici ha detto...

"...è fatta di ombre e ciclamini...". Mammamia mammamia mammamia! Tanta roba!!! Mi sdraio al cospetto di una frase così potente ed eterea. Cos'altro è il mistero di una donna amata, se non ombra e profumo di fiori fragili? Concordo con le parole della mia Yin: A volte pure le parole più belle, una volta trovate, scritte, lette, perdono di intensità. Altre volte no. Questa è una di quelle.
Yang

nonsòchecazzom'èpreso ha detto...

e se fossero ombre colorate?
il mistero dell'amore è bene che non sia troppo profondo, ne perderemmo il senso e rimarrebbe troppo nascosto

Rossa ha detto...

mi fate impazzire voi due. poi me lo spiegate com'è un blog di coppia. io non lo farei, voglio un posto mio, ma a voi funziona bene.
questa poesia in effetti ha alcuni tratteggi davvero potenti. forse la fine il "Sotto, credi,
c’è presenza vera di foglie;
un incredibile cammino che diventa una meta di coraggio" è il mio must. mi fa sentire sulla strada giusta. A presto yin.

Rossa ha detto...

ooohhh sei tornato. ciao. signor che. ombre colorate? esistono? il mistero è mistero, dentro ma non introvabile. sennò è negazione non mistero. se sei così misterioso che non ti si vede...non ci sei...tu mi fai scrivere un sacco di stronzate...

nonsòchecazzom'èpreso ha detto...

ma se il mistero è troppo dentro rischia di rimanere tale e ti fa venire il mal di pancia a pensarci.
Le stronzate vengono dette a livelli più elevati, vai tranquilla

Rossa ha detto...

infatti un po' fuori deve venire, sennò l'altro o altra come fa a sapere che lo ami? ciò che rimane mistero è quel che ti muove dentro quella persona amata. un movimento che non si sa esprimere, magari in un momento magico, poi più. questo credo.

Titaniumx7 ha detto...

Mi piace la poesie di Hesse.

Rossa ha detto...

ma che scemo che sei...sembra un contentino...però grazie lo stesso.