bianco e nero

come una foto. in bianco e nero. nessuna concessione al colore, alla spettacolarita', ai nuovi barbari. bianco e nero colori vividi dell'essenziale, solo l'autenticita' della forma. della sostanza. l'occhio vede e non si inganna.
"questo e' il mio segreto.
veramente semplice.
si vede bene solo con il cuore.
L'essenziale e' invisibile agli occhi."
Il piccolo principe. A.d.S-E.

domenica 23 dicembre 2012

la poesia è

si chiama Archibald Randolph Ammons.
è un poeta, americano, morto nel 2001.
lo conosco, ora, tramite la rivista Poesia.
mi colpisce questa poesia e qualcosa che sa dire sulla poesia.

Moto 
La parola non
è la cosa:
è
la costruzione di,
una targhetta per,
la cosa: la parola in
nessun modo
assomiglia
alla cosa, eccetto
come il suono
assomiglia,
come in whirr,
al suono:
la relazione
tra ciò che questo
come parole
è
a ciò che è
è tenue:
concordiamo su
questo come rete da
gettare su ciò che
è: il dito
con cui indicare: il
metodo con cui distinguere,
definire, delimitare:
le poesie sono dita, metodi,
reti, non quello che è o
era:
ma la musica
nelle poesie
è diversa,
non indica nulla,
non intrappola alcuna
realtà, non scommette nulla, ma
attraverso il moto del
suo moto
assomiglia a ciò che, muovendosi, è-
il vento
sottofoglia bianco contro
l'albero.

la poesia è una forma in cui le cose vogliono venire a prendersi uno spazio nel reale. è un ritmo, una musica che non è la cosa, come i nomi non sono le cose, è una forma che chiede una convocazione. non per fasi capire, solo per esserci.
"la poesia è l'unica forma del linguaggio che io conosca che contraddice la citazione di Lao Tse: nulla che possa esser detto a parole vale la pena di essre detto, perchè una poesia diventa qualcosa che si possa dire a parole che vale la pena di esser detto."

2 commenti:

il giardino di enzo ha detto...

Vedo la poesia come un quadro che si dipinge nello scorrere dei versi.
Quando vedo il quadro sento che la poesia mi è piaciuta.
Un grande e sincero augurio di bene a te per queste feste, e per un nuovo anno sereno.
Ciao!

Paolo

Rossa ha detto...

carissimo Paolo, buona vigilia.
e buon natale,
e buone feste
e.
hai un tuo modo di sentire le poesie, come giusto, a me basta una parola, un a capo, un rimando perchè una poesia la senta come una poesia.
a presto.